Tuesday, 24 July 2018 07:18

Come rendere sicura una vecchia culla

Rate this item
(0 votes)

Prepararsi all'arrivo di un nuovo bambino, specie se si tratta del primo, significa acquistare una culla. Molto spesso, ci si può trovare nella condizione di ereditarne una da genitori e familiari, in questo caso, bisogna fare molta attenzione. Le culle risalenti anche a pochi anni fa, spesso non soddisfano i nuovi standard di sicurezza, quindi prima di utilizzare una culla datata, bisogna eseguire una serie di test atti a vagliarne l'effettiva sicurezza per il bimbo.

 

1. Prova del piombo

Se la vecchia culla è verniciata, è necessario testare la vernice presente su di essa aquistansto un kit per testare la presenza di piombo. Se viene rilevato del piombo nella verniciatura esistente, la culla non va utilizzata ma smaltita. Il piombo, infatti, penetra in profondità nel legno e quindi, anche sverniciando e riverniciando da zero, non riusciremmo a eliminarlo. 

2. Verifica delle attuali linee guida sulla sicurezza

Le linee guida di sicurezza per le culle sono in continua evoluzione. Una culla che era considerata sicura 20 anni fa potrebbe non superare gli standard di sicurezza attuali. Per garantirne la conformità ai nuovi standard di sicurezza, bisogna munirsi di una copia delle ultime linee guida e assicurarsi che la vostra vecchia culla è conforme agli standard attuali o che si può facilmente adattare per soddisfare i requisiti necessari.

3. Aggiungi altre lamelle

Una cosa molto importante a cui prestare attenzione è la distanza tra le lamlle sul lato della culla. Se sono troppo larghe, il bambino rischierebbe di rimanere con la testa incastrata tra di esse. Per verificare la distanza si può utilizzare una lattina di soda. Se può essere inserita orizzontalmente, significa che lo spazio è troppo e che bisogna aggiungere delle lamelle.

4. Utilizzare uno sverniciatore non tossico

Se la culla deve essere ridipinta, prima di poter procedere, è necessario liberarla completamente dalla vecchia vernice. In questa fase, è bene utilizzare uno sverniciatore non tossico e assicurarsi anche che non vi siano spigoli vivi o schegge prima di passare la nuova vernice.

5. Dipingere la culla 

Ci sono vernici che sono appositamente studiate per mobili per bambini. Queste sono privi di piombo e di altri materiali tossici. È possibile trovarle facilmente nei negozi di ferramenta e di articoli per la casa. Una volta ridipinta, prima di usare la culla, lasciar asciugare la vernice per molto tempo.

6. Sostituire il materasso

E 'importante che il materasso scelto per la culla restaurata sia della giusta misura. MAI utilizzare un vecchio materasso. Acquista un nuovo materasso che si adatti al telaio. Deve essere perfettamente aderente alle parti della culla e rimanere perfettamente in posizione in ogni circostanza. In questo modo si evita che il bambino rimanga intrappolato tra il materasso e la struttura della culla.

7. Installare una protezione da masticare

Infine, installiamo una protezione da masticare su tutto il bordo superiroe della culla, In questo modo, eviteremo che il bambino possa masticare il legno e ferirsi.

Read 370 times